About

Times New Romance – Display of Arts è un progetto editoriale on-line dedicato agli interpreti e ai luoghi dell’arte contemporanea, ideato e curato dal giornalista e critico Carlo Maria Nardiello. Luogo digitale e interattivo, Times New Romance – Display of Arts nasce come punto di incontro tra artisti di dichiarata fama e il pubblico di lettori sensibili alle molteplici espressioni della creatività, dalle arti visive alla produzione scritta, dagli eventi alle rassegne culturali che costellano l’agenda culturale nazionale ed internazionale. Concepito come album visivo di una nuova narrativa artistica (da cui il nome) Times New Romance è display of arts, una vetrina privilegiata dalla quale osservare anche quelle nuove voci e quei nuovi attori che, con originalità, tecnica e competenza, esprimono e tracciano nuovi e inattesi approdi creativi.

Prende così forma un disegno di totalità volto a soddisfare le rinnovate esigenze di conoscenza e di approfondimento legate al linguaggio creativo, talvolta volutamente ambiguo e troppo spesso compromesso da mode e manie di corto respiro. Times New Romance – Display of Arts – mira a creare una visione d’insieme nitida, dinamica e trasversale, lungo il binario della scrittura e delle immagini. Disinteressato al vacuo intellettualismo, il progetto editoriale di Carlo Maria Nardiello intende rendere ordinato e intelligibile il caotico surplus di immagini e di esibizioni che affollano il contesto culturale contemporaneo.

L’header di Times New Romance – Display of Arts è stato affidato allo studio di grafica e design Matitanera e realizzato da Francesco Zavattari, artista poliedrico e attento osservatore della contemporaneità, il cui tratto sapiente (ma non elaborato) contribuisce a tradurre in immagini il pluriforme universo visivo, congestionato dall’accumulo di simboli in fragile equilibrio fra loro. Il prezioso contributo di Francesco Zavattari introduce, e in parte anticipa, la natura inedita e professionale dei contenuti editoriali raccolti in Times New Romance – Display of Arts.

Tramite una scansione interna strutturata in rubriche opportunamente distinte, Times New Romance – Display of Arts analizza biografie, esperienze e produzioni di artisti contemporanei adunate sotto la voce della Critica. Le Prospettive, invece, raccontano con taglio prettamente giornalistico mostre, eventi ed esibizioni in corso; la rubrica Incontri accoglie la viva voce degli artisti, e di interpreti culturali in generale, raccolta nel corso di interviste, col fine di produrre contenuti nuovi ed esclusivi; infine un clic su News consente di leggere le ultime novità con articoli tratti direttamente dalla fonte, nell’ottica di uno scambio produttivo di informazioni e di aggiornamenti con gallerie, musei, fondazioni e associazioni impegnate nella promozione e nella comunicazione culturale.

Carlo Maria Nardiello (1989) giornalista e critico d’arte. La formazione classica e un percorso accademico storico-letterario hanno gettato le basi per una riflessione critica che si è tradotta in una variegata produzione scritta sui temi dell’arte contemporanea, sull’attualità e in una serie di contributi critici sul Novecento italiano. È autore di saggi letterari apparsi sulla rivista scientifica Leukanikà. Dal 2014 è redattore della rivista In Arte Multiversi. Dal 2017 gestisce la rubrica ‘Artista del Mese’ sul sito internet della galleria romana MICRO Arti Visive. Nel 2018 ha curato le mostre Humanlandscape di Sante Muro e Quello che le donne non raccontano di Daniela Grifoni, entrambe a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.